Decorazione unghie con micropittura: arte sempre a portata di unghie

La micropittura è una tecnica di nail design che consente di realizzare vere e proprie opere d’arte in miniatura sulle unghie con l’ausilio di colori acrilici per belle arti e gel.  Nella nail art con micropittura, come è facilmente intuibile dal nome stesso della tecnica, si fa uso di vari pennelli di precisione di misure ridotte, come pennelli sottili, pennelli piatti e pennelli obliqui, al fine di ottenere risultati perfetti anche su una superficie di piccole dimensioni come un’unghia. La micropittura non è una semplice nail art, è piuttosto la combinazione di tecniche di nail art e puro spirito artistico.

I soggetti caldi della micropittura
Negli ultimi tempi, la micropittura per le unghie si è diffusa a macchia d’olio, conquistando una fetta sempre più nutrita di appassionati. I soggetti scelti da coloro che seguono corsi professionali di micropittura e coloro che invece amano sperimentare e si affidano al fai da te sono molteplici, ma sicuramente occupano una posizione privilegiata le fantasie floreali che hanno come protagoniste le rose. In genere le rose vengono realizzate utilizzando la celebre tecnica “one stroke“; la one stroke prevede l’utilizzo di un pennello quadrato e di due differenti colori acrilici. Bagnando un angolo del pennello con il primo colore scelto e l’altro angolo del pennello con il secondo colore si otterrà infatti un fantastico effetto sfumato in un solo tratto.

La micropittura a tema animale


Realizzare una micropittura a tema animale richiede sicuramente una certa esperienza, ma niente impedisce di liberare la fantasia e iniziare a scoprire il favoloso mondo della micropittura da sé. Per realizzare passo passo una micropittura per le unghie a tema animale è innanzitutto necessario scegliere il soggetto e riprodurlo su un foglio di carta da tenere vicino come linea guida durante l’esecuzione. La forma square è sicuramente la più indicata per la realizzazione di questo tipo di micropittura perché aumenta e delimita perfettamente l’area di lavoro. Dopo aver realizzato la base con un’estensione in acrilico, in questo caso impiegando il gel di struttura NSI e il gel color Trebosi in Biondo di Siena, e usato la pinza inversa per armonizzare l’unghia, si procede limando e bafferando l’unghia. L’unghia è così pronta per la riproduzione del disegno a schizzo con la matita e la stesura dei colori acrilici (in questo caso sono stati utilizzati i colori acrilici Acripen di Trebosi e gli acquerelli Acquapen) con i pennelli.
A disegno ultimato è infine fondamentale ricordarsi di stendere un top coat per dare maggiore lucidità e per fare in modo che l’arte sulle proprie unghie duri più a lungo!