I segreti del mascara: piegaciglia e spazzolino

Gli strumenti del make up artist, complici indispensabili per un trucco perfetto.

Solo con un buon piegaciglia e lo spazzolino adatto si puo ottenere una perfetta applicazione del mascara.

Su Trucco & Bellezza, tutti i segreti del make up, ogni due mesi consigli di trucco per occhi marroni, azzurri o verdi

Il piegaciglia

Quando le ciglia (specialmente quelle lunghe), sono particolarmente dritte e spioventi, lo sguardo assume un’aria troppo languida: in questo caso è opportuno ricorrere all’utilizzo del piegaciglia, grazie al quale ottenere delle ciglia incredibilmente curvate verso l’alto. Quando si usa questo strumento si deve rivolgere lo sguardo verso il basso e di infilare le ciglia all’interno della ghiera di metallo; dopo di che, prima di stringere, le va chiesto se avverte il contatto della palpebra con il metallo e se la risposta è negativa si può procedere facendo pressione (seppur con estrema cautela) per ottenere, appunto, il piegamento delle ciglia.

Solitamente non si riesce a infilare tutte le ciglia nella ghiera in un unico passaggio: in questo caso l’operazione va ripetuta (è bene procedere prima per quelle interne dell’occhio e poi per quelle esterne).

Uno stratagemma per far si che il piegaciglia sia ancora più efficace è quello di scaldarlo leggermente con il phon prima di utilizzarlo: le ciglia si piegheranno con minore difficoltà (attenzione a non scaldarlo troppo, altrimenti si rischia di scottare la pelle delle palpebre). Il piegaciglia va usato esclusivamente prima dell’applicazione del mascara, dopo la sua applicazione non può e non deve essere usato perché, una volta asciugato, il mascara si sfalderebbe (sporcando la zona sottostante all’occhio) e perché le ciglia rischierebbero di spezzarsi.

Alcuni truccatori evitano l’uso del piegaciglia, perché implica che si entri in uno spazio più intimo con la cliente e perché è necessario fare attenzione a non “pizzicare” la pelle della palpebra, ma in realtà l’ombra proiettata dalle ciglia dritte e spioventi non aiuta per niente ad esaltare lo sguardo, il che può penalizzare di parecchio la qualità estetica del lavoro.

Lo spazzolino

Oltre alla formulazione specifica del mascara, anche il modo in cui è fatto lo spazzolino è determinante per la definizione delle ciglia; prima di applicare il mascara, bisogna scegliere la forma corretta dell’applicatore per il tipo di effetto desiderato.

Le spazzole arcuate incurvano più facilmente le ciglia verso l’alto, quelle con le setole fitte le infoltiscono distribuendo il prodotto in modo omogeneo, mentre gli applicatori privi di setole (con la punta a forma di vite), consentono di tingere più facilmente le ciglia dalla radice e tendono a suddividerle in mazzetti. Prima di passare il mascara sulle ciglia, bisogna assicurarsi che l’applicatore non abbia prodotto in eccesso: se così fosse, si deve scaricare leggermente lo spazzolino su una velina.

Un vecchio e prezioso segreto da make-up artist è quello di passare sulle ciglia un po’ di cipria in polvere prima dell’applicazione del mascara. In questo modo, una volta truccate, le ciglia sembreranno più folte.