Il trucco da sera: un’arte raffinata!

Truccarsi è un’arte. Un maquillage perfetto esige una buona manualità, la giusta vena creativa nell’accostamento dei colori e un uso sapiente dei cosmetici più adeguati. Non solo: anche la versatilità è d’obbligo, per puntare sempre sul trucco più adatto ad ogni occasione.
In particolare, per un make up da sera è possibile osare di più, optando per colori più accesi, contrasti forti, irresistibili giochi di chiaro-scuro e decorazioni vistose come glitter o ciglia finte.
Per chi è alla ricerca di idee femminili e raffinate, ecco quindi due semplici guide che, passo dopo passo, illustreranno in maniera chiara e dettagliata come fare un trucco da sera di sicuro successo.

SMOKEY EYES

Il primo tutorial trucco da sera intende riprodurre un effetto sfumato, noto anche come “Smokey Eyes“, capace di intensificare e donare profondità allo sguardo.
Con una matita nera dalla punta morbida e dal finish cremoso, occorre delineare l’intera piega della palpebra, congiungendo il tratto all’attaccatura delle ciglia superiori. L’effetto finale riproduce una sorta di “V”, che si estende verso l’angolo esterno dell’occhio.
Poi, con un pennello a setole morbide, si procede sfumando con cura la linea appena tracciata.
Sulla palpebra mobile, si stende un ombretto color argento, dall’effetto shimmer; quindi, si delinea la linea cigliare inferiore con la matita nera e si termina applicando un abbondante strato di mascara.

CAT EYES

Femminile e sensuale, il trucco conosciuto come “Cat Eye” è fra le soluzioni più amate dalle dive di ogni epoca.
Riprodurlo è semplicissimo: prima di tutto, occorre delineare la palpebra superiore con un eyeliner o una matita nera dalla punta dura.
Si stende, quindi, un leggero strato di mascara e si applicano le ciglia finte. Il segreto per un risultato perfetto è quello di adattarle esattamente alla lunghezza del proprio occhio, tagliandone l’eccesso sulla parte esterna, ossia quella dove le ciglia risultano più lunghe. Quindi, si modellano delicatamente ad arco, si aggiunge uno strato di colla e si attende qualche secondo affinché si rapprenda. Infine, si posizionano le ciglia il più vicino possibile alla parte centrale del bordo dell’occhio e, successivamente, si cerca di fare aderire al meglio le due restanti estremità. Un’ulteriore passata di mascara assicura un risultato maggiormente naturale.
Una volta applicate le ciglia finte, si procede stendendo un ombretto color panna sulla palpebra mobile e si delinea la piega naturale dell’occhio con un ombretto marrone scuro, dalla finitura mat.
Si stende quindi l’eyeliner liquido, terminando con una coda che si prolunga verso l’esterno dell’occhio.
Con la matita nera, si delinea la rima cigliare inferiore, congiungendola al punto di inizio e di fine dell’eyeliner appena applicato.
Il tocco finale è riservato alle labbra: il consiglio è di lasciarle naturali, stendendo solo un rossetto color carne, per un effetto simil-nude. Il risultato è garantito!