Make-up per chi ha gli occhi piccoli

Spesso le fashion victim e le tante appassionate di make-up non sanno come valorizzare gli occhi piccoli e poco profondi, arrendendosi ad effettuare trucchi banali e piuttosto semplici, perdendo di vista la necessità di illuminare lo sguardo, vero punto focale di un viso truccato.
Truccare gli occhi piccoli, invece, può essere davvero un gioco da ragazzi, grazie a tanti semplici accorgimenti suggeriti dai grandi make-up artist e alle accortezze per esaltare la forma dell’occhio, allargando lo sguardo con semplici giochi di luci ed ombre.

Di seguito proponiamo un semplice tutorial di trucco per occhi piccoli, grazie al quale poter realizzare in poche mosse un trucco perfetto, da vera star.

Truccare gli occhi piccoli

Truccare gli occhi piccoli

Il primo passaggio da compiere per dare l’impressione di allargare lo spazio occupato dall’occhio all’interno del viso, è quello di bordare tutta la palpebra inferiore con un colore scuro ben sfumato, da passare sia fra le ciglia, che appena sotto. Sulla palpebra superiore, invece, l’occhio va bordato solo nella sede della “codina” finale, verso l’ultimo quarto, con una linea sottile che va sfumata verso l’altro e verso l’esterno con un colore scuro. Sulla palpebra mobile, infine, occorre creare un netto contrasto, scegliendo un ombretto dalle tonalità chiare. La differenza dei toni scelti serve a creare una distinzione fra le due zone dell’occhio, mentre per creare la giusta profondità occorre realizzare un’ombreggiatura in prossimità della piega della palpebra, in una posizione leggermente superiore a quella reale, sfumando bene la polvere da metà palpebra in poi.

Fra gli strumenti alleati per un trucco per occhi piccoli, la matita è sicuramente uno dei più scelti. Per allargare ulteriormente lo sguardo, infatti, una matita color avorio o color cannella all’interno della rima inferiore, contribuisce a creare continuità con il bulbo oculare, rendendo l’occhio visivamente più grande. Occorre, però, scegliere una matita dai toni naturali, evitando, quindi, il bianco che darebbe allo sguardo un aspetto eccessivamente artificiale e retrò. Il mascara, invece, va applicato generosamente sulle ciglia inferiori e superiori, per aumentare la profondità dello sguardo. Volendo, inoltre, è possibile infoltire le arcate con piccoli ciuffi di ciglia finte. Le sopracciglia, infine, devono essere ben pulite dai peletti in eccesso e delineate con una matita dello stesso colore. Ripulendo per bene la zona al di sotto delle sopracciglia, infatti, si creare il giusto contrasto fra lo scuro dell’arco ed il chiaro della palpebra mobile, contribuendo a creare il giusto bilanciamento cromatico.
Un gioco da ragazzi!