Trucco da sposa

L’armonia di colori e sfumature e la valorizzazione dei punti di forza del viso sono alla base delle nuove ed originali idee per il trucco da sposa. La scelta dell’ombretto o del fard da applicare sul volto di una sposa è quanto mai legato all’incarnato naturale ed al colore dei capelli, in modo da garantire un equilibrio estetico di fondo.

Per realizzarlo segui questo tutorial trucco da sposa:

Il primo passaggio per ottenere un trucco da sposa accurato e duraturo è quello di trattare la cute del volto, per mezzo di un esfoliante e di una crema nutriente, da applicare evitando la zona T. Una volta conclusa questa fase preparatoria, si può curare la luminosità della parte centrale del viso, creando il giusto equilibrio tra zone ombreggiate e punti luce. Per ottenere un buon risultato in questo senso si può utilizzare un correttore color terracotta di media intensità, da applicare sui punti da schiarire e cioè: contorno occhi, arcata sopraccigliare, angolo interno dell’occhio, solco naso-labiale, collo del naso e contorno di labbra e mento. Una tonalità più scura del correttore terracotta servirà ad ombreggiare la fronte, sfumando il prodotto verso l’attaccatura dei capelli, e l’osso zigomale, per far risaltare gli zigomi. Una base di cipria, ottenuta mescolando le tonalità terracotta light e dark, servirà a fissare il lavoro fatto fino a questo punto. Si potrà poi passare alle sopracciglia, da pettinare, riempire e fissare con un gel waterproof color tortora. Una matita nera waterproof servirà a delineare il contorno della rima superiore dell’occhio, sfumando l’angolo esterno con l’aiuto di ombretto grigio. Per riempire la palpebra mobile il colore dell’ombretto prescelto è un viola opaco, da applicare lasciando libero l’angolo interno dell’occhio, laddove verrà applicata una polvere di pigmento bianco dall’iridiscenza rosa per creare un punto luce. Ciglia finte e mascara renderanno lo sguardo più profondo e seducente. Per fissare l’ombretto, una piccola quantità di vaselina potrà essere applicata sulla palpebra fissa, nel punto in cui il viola confina con l’ombra più scura. Assolutamente da evitare è l’applicazione della vaselina sulla palpebra mobile, dove gli accumuli di grasso alla chiusura della palpebra creerebbero delle linee antiestetiche. Il passaggio successivo vede protagonista il bordo della palpebra inferiore su cui verrà passata la matita nera waterprof opportunamente sfumata. Un fard rosa opaco sugli zigomi ed un rossetto arancione contornato da una matita color cappuccino per le labbra completano il trucco da sposa.